Un flan come in rue des Abbesses.

La rue des Abbesses è una strada accucciata ai piedi della butte de Montmartre, a Parigi; non una via turistica, ma uno di quei luoghi dove incontri giovani coppie accessoriate di bébé in passeggino, anziane signore che escono in ciabatte con il cane e ragazzi in ritardo per la scuola che sfrecciano in bici sobbalzando... Continue Reading →

Annunci

Rosso Ciliegia per la Casetta del Merlo (due anni dopo).

Non avrei mai detto, due anni fa, che sarei arrivata a festeggiare questo secondo compleanno. Eh già, perché io sono la regina dei fuochi di paglia, con la noia sempre in agguato a cancellare di colpo l'entusiasmo per preparare il terreno per una nuova, strampalata idea. Quest'avventura è iniziata tra l'esigenza di creare qualcosa di... Continue Reading →

Questa Torta, ma che Delizia!

E’ assurdo dividere le persone in buone o cattive. Le persone sono deliziose o noiose. (Oscar Wilde) E lo stesso vale per il cibo, non trovi? Ci sono volte in cui una piccola delizia può persino cambiare la prospettiva dalla quale si guarda una giornata come tante, fatta soltanto di doveri e spazi vuoti ... perché... Continue Reading →

La mia bici e il risotto fiorito con ortiche, patate di montagna e toma.

Mi è sempre piaciuto andare in bicicletta. Fin da piccola, quando un giorno mio papà decise che ero diventata troppo grande per le rotelle e anche per stare in piedi dietro di lui, in equilibrio sul portapacchi della vecchia Graziella bianca (il tutto senza casco, ovviamente: erano altri tempi). E proprio quel giorno, quando ho... Continue Reading →

Viaggio di un tajine da Parigi alla Valle d’Aosta: il pollo con prugne, mandorle e cous cous della Grande Mosquée.

Sembra un po' azzardata, vero? Intendo una liaison tra Parigi e la Valle d'Aosta, sognando un angolo di Marocco ... eppure con la golosità si riesce a fare qualunque incantesimo, anche quando non si possiede un tappeto magico! Questo viaggio inizia nel V arrondissement di Parigi quando, nel lontano 1926, viene inaugurata la più grande Moschea... Continue Reading →

Panna e fragole, per il tiramisù che sa di primavera!

Ho trovato questa citazione per caso, durante uno dei miei vagabondaggi in internet: Bisognerebbe chiedere ai bambini e agli uccelli che sapore hanno le ciliegie e le fragole. (Johann Wolfgang Goethe) Eh già. Perché, come sembra pensare Herr Goethe, un adulto non mangerebbe (tanto meno beccherebbe) quelle fragoline terrose che giocano a nascondino con i lombrichi... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: