Omaggio al colore viola: gli gnocchi Bergerac al Bleu d’Aoste e noci.

Viola è il colore dei campi in Provenza, il canto di uno strumento musicale, il profumo intenso di un fragile fiore, che cresce spontaneo lungo i fossi messi lì a dissetare i campi di pianura, e poi … Viola è il nome più bello che potessi immaginare quando 14 anni fa, il giorno del mio... Continue Reading →

Annunci

Sotto il cielo di Lignan: un Osservatorio Astronomico e le stelline di castagne e cacao.

Le stelle sono buchi nel cielo da cui filtra la luce dell'infinito. Confucio In Valle d'Aosta c'è un pugno di baite, abbarbicato lassù tra le montagne, dove il cielo è più buio e le stelle più brillanti che altrove. Puoi arrivarci partendo dal borgo di Nus, seguendo tornante dopo tornante la strada che si arrampica... Continue Reading →

Le mie madeleines hanno il gusto della pasta fatta in casa (la cacio e pepe).

Una sera d’inverno, appena rincasato, mia madre accorgendosi che avevo freddo, mi propose di prendere, contro la mia abitudine, un po’ di tè. Dapprima rifiutai, poi, non so perché, mutai parere. Mandò a prendere uno di quei dolci corti e paffuti, chiamati madeleines, che sembrano lo stampo della valva scanalata di una conchiglia di San... Continue Reading →

Il Merlo al Lavoro: il runner con i blocchi Flying Geese (1a parte).

Oggi ho ripreso la macchina da cucire. Finalmente mi sono decisa a tirarla giù da quel chiodo dove l'avevo "appesa" qualche mese fa, troppo presa a peregrinare dietro ad altre più affascinanti ispirazioni ... E per fortuna non è una compagna di giochi permalosa, a quanto pare, dato che ha subito ripreso a marciare con entusiasmo... Continue Reading →

Let’s bake a Bundt Cake! La torta con semi di papavero, mandorle e limone.

Qual'è il dolce a stelle e strisce per eccellenza, quello che trionfa sui ripiani di vetro in ogni American Bakery sparso nelle grandi città del mondo, quello che viene subito in mente a un goloso interpellato in merito? Io, che in quanto a golosità ho una vasta esperienza, risponderei senza dubbio "una ciambella"... non le... Continue Reading →

La crostata con marmellata di arance e pioggia di pinoli.

In questo periodo al mercato posso trovare delle bellissime arance nostrane (tra le quali le tarocco che arrivano dalla Sicilia, quelle che io preferisco) e qualche giorno fa ho deciso di intrappolare il loro sapore in qualche vasetto di gustosa marmellata, per prolungare ancora di più la loro stagione quando sarà ormai terminata ...ma dato... Continue Reading →

A colazione sotto il castagno: il pain brioche con il profumo del bosco.

È iniziato l'inverno. È successo una manciata di giorni fa, poco prima di Natale, ma tra i concerti augurali, qualche pettegolezzo con le amiche, il Capodanno e, soprattutto, le belle giornate stranamente tiepide ... me ne sono ricordata solo ora! Sarà per queste circostanze che oggi, invece di preparare un ricco Christmas Pudding, mi sono inventata un... Continue Reading →

Una flâneuse nelle Cinque Terre: 5 passeggiate invernali da non perdere.

Le mie passeggiate questa volta non hanno come meta tortuose rues parigine e accoglienti bistrots, ma un luogo molto diverso, anche se altrettanto unico: le CINQUE TERRE, un lembo di terra incastonato tra Liguria e Toscana. I miei itinerari preferiti tra carrugi e sentieri a strapiombo sul mare in inverno sono ancora più affascinanti e non richiedono alcuna... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: