Un mare di tremuli lumini (la Madonna Bianca di Portovenere)

C'era una volta Lucciardo. Erano tempi grami, quelli che gli erano capitati in sorte: nel 1399 i vicoli del borgo di pescatori in cui viveva erano dominio di soldati che parlavano una lingua sconosciuta e la peste e la paura artigliavano le povere anime semplici, proprio come la sua. Cos'altro poteva fare dunque Lucciardo, a... Continue Reading →

Annunci

Il Merlo Goloso. Muscoli e ceci.

Muscoli, non cozze. Già, perchè i miticoltori spezzini non li chiamano cozze o mitili, i loro muscoli. Sono appena tornata dalla Liguria e scrivo questo articolo con gli occhi ancora pieni delle luci dell'alba sul mare, che scaldano i colori pastello delle case di Portovenere, e il profumo delle onde nella mente, nel tentativo di... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: