Let’s bake a Bundt Cake! La torta con semi di papavero, mandorle e limone.

Qual'è il dolce a stelle e strisce per eccellenza, quello che trionfa sui ripiani di vetro in ogni American Bakery sparso nelle grandi città del mondo, quello che viene subito in mente a un goloso interpellato in merito? Io, che in quanto a golosità ho una vasta esperienza, risponderei senza dubbio "una ciambella"... non le... Continue Reading →

Annunci

La crostata con marmellata di arance e pioggia di pinoli.

In questo periodo al mercato posso trovare delle bellissime arance nostrane (tra le quali le tarocco che arrivano dalla Sicilia, quelle che io preferisco) e qualche giorno fa ho deciso di intrappolare il loro sapore in qualche vasetto di gustosa marmellata, per prolungare ancora di più la loro stagione quando sarà ormai terminata ...ma dato... Continue Reading →

A colazione sotto il castagno: il pain brioche con il profumo del bosco.

È iniziato l'inverno. È successo una manciata di giorni fa, poco prima di Natale, ma tra i concerti augurali, qualche pettegolezzo con le amiche, il Capodanno e, soprattutto, le belle giornate stranamente tiepide ... me ne sono ricordata solo ora! Sarà per queste circostanze che oggi, invece di preparare un ricco Christmas Pudding, mi sono inventata un... Continue Reading →

I tagliolini al nero di seppia con sgombro affumicato, carciofi e pistacchi.

L'idea per questa ricetta arriva da una fissazione che da un po' di tempo si sta facendo sempre più ricorrente, nei miei esperimenti in cucina: regalare una nuova vita a tutti quei piatti sempre buonissimi, ma ormai entrati stancamente nella routine quotidiana. E pensa che ti ripensa, alla fine ho deciso di ... colorarli! Adesso però... Continue Reading →

Antidoto all’autunno: il castagnaccio con le nocciole e i pistacchi croccanti.

Non mi piace l'autunno. Ecco, l'ho detto ... non mi piacciono le ombre brevi, quando il sole scappa via troppo presto per rifugiarsi dietro le montagne, troppo alte ... non mi piace quando, davanti ad un bosco di faggi incendiato di colore, riesco a vedere solo un regalo d'addio, prima che la natura si abbandoni... Continue Reading →

Con un cestino di susine (il clafoutis con mandorle e susine).

Prugne o susine? Rusticana, Regina Claudia in miniatura o Verdacchia? Non saprei neppure dare un nome alle dolcissime e piccole susine che crescono sull' alberello nell’orto della mia amica Nadia … ma posso assicurarti che quando, come l’altro giorno, me ne porta un cestino in regalo, il loro profumo zuccheroso si sparge invitante per tutta... Continue Reading →

Ogni cosa in Francia è un pretesto per una buona cena (il pollo curry e zenzero con riso basmati).

Jean Anouilh è un drammaturgo, vissuto in Francia nel secolo scorso, noto agli appassionati di teatro per le sue rivisitazioni in chiave moderna dei classici greci. Io, invece, l'ho scoperto grazie ad una via a lui intitolata nel XIIIème arrondissement a Parigi (Quartier Gare d'Austerlitz, una zona in cui una volta mi sono persa) e poi,... Continue Reading →

British Style. Finale in dolcezza per il Tè delle Cinque: la “Torta Sublime” di Peggy Porschen.

Nel corso del mio viaggio alla scoperta delle curiosità che circondano il rito del Tè delle Cinque (che sicuramente ne hanno accresciuto il fascino e l'hanno trasformato da piacevole merenda in evento imperdibile), una delle prime cose che ho imparato è che questo avvenimento, fin dai tempi della Regina Vittoria, era un vero e proprio... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: