Le “fattarelle” di un piccolo borgo e i miei spaghetti alla chitarra con zucca e funghi cardoncelli.

Serramonacesca è un piccolissimo paese nascosto nel Parco della Majella, in Abruzzo, in fondo a una strada tutta curve che passa tra boschi e calanchi. È un paese come ce ne sono tanti arrampicati sull'Appennino, perlopiù sconosciuto a chi non è originario di quei luoghi o non è un appassionato scopritore di antichi borghi: la... Continue Reading →

Le mie madeleines hanno il gusto della pasta fatta in casa (la cacio e pepe).

Una sera d’inverno, appena rincasato, mia madre accorgendosi che avevo freddo, mi propose di prendere, contro la mia abitudine, un po’ di tè. Dapprima rifiutai, poi, non so perché, mutai parere. Mandò a prendere uno di quei dolci corti e paffuti, chiamati madeleines, che sembrano lo stampo della valva scanalata di una conchiglia di San... Continue Reading →

Bruscoli da Firenze. Diladdarno c’è una trattoria (la pasta fresca con ragù di cinghiale e scaglie di tartufo estivo).

Oggi ti propongo, tra i Bruscoli di Firenze che ho portato a casa dalla nostra provvidenziale fuga di fine estate, un ricordo particolarmente gustoso di quel breve viaggio e, come avrai già capito dall’immagine di copertina, ancora una volta il Merlo Goloso l’ha fatta da padrone! Del resto, come potevamo non salutare uno dei luoghi... Continue Reading →

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: