Omaggio alla regina d’autunno: i ravioli di zucca con menta e pecorino.

Le bravissime bloggers che compongono il gruppo Facebook Segui le Stagioni  lo scorso ottobre hanno proposto un contest a tema autunnale: Fuori di zucca. Per tentare la fortuna era necessario condividere una ricetta della quale la zucca, ovviamente, doveva essere la protagonista, immortalare in qualche foto la propria creazione, invitare le amiche cuciniere a partecipare a loro volta et voilà. Io ho partecipato con la ricetta del mio Pumpkin Cake (questo è il link al post: Il Merlo Goloso. My Halloween Pumpkin Cake.) e, con grandissimo stupore, … ho vinto!

E ancora adesso mi chiedo se è successo davvero …

Segui-le-Stagioni-pagina-facebook
https://www.facebook.com/seguilestagioni/

Questa vincita ha avuto più di una piacevole conseguenza:

  • una botta di autostima, che non fa mai male a nessuno, men che meno a me (quando ho preparato il Pumpkin Cake qui a casa il commento da parte di figlia e consorte, grossomodo, è stato: «Ma che bella che è, ha anche un buon profumo, e poi le tue foto a km 0,001 non sono niente male … ma a noi la zucca non piace». Ecco.)
  • ricevere tantissimi complimenti dagli amici, di persona e online (grazie ancora, di cuore, a tutti!)
  • vincere il bellissimo libro Con le Mani in Pasta di Manuela Conti, ricco di stimoli da mettere subito in pratica
  • e, infine, farmi venire una voglia irresistibile di inventare un’altra ricetta, sempre con lei come protagonista: la zucca. Eccolo qui, il mio nuovo piatto, ti va di prepararlo con me?
Ravioli con zucca, menta e pecorino.
© Elena Palombo per La Casetta del Merlo

I RAVIOLI CON ZUCCA, MENTA E PECORINO

Ingredienti per 4 persone.

Per l’impasto:

  • 4 uova intere
  • 360 grammi di farina 00
  • 40 grammi di semola rimacinata
  • 1/2 cucchiaino di curcuma. La radice della curcuma (una pianta della famiglia delle Zingiberaceae, della quale fanno parte anche zenzero e cardamomo) ha notevoli proprietà benefiche, se utilizzata con moderazione: è infatti antibatterica, antistaminica, seboregolatrice, lenitiva, stimola il sistema immunitario … e poi il suo aroma mi piace molto, quindi quando trovo che si adatti alle mie ricette ne aggiungo sempre un pizzico!
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

Ravioli con zucca, menta e pecorino.
© Elena Palombo per La Casetta del Merlo
  • 300 grammi di zucca mantovana cotta al forno
  • 250 grammi di patate
  • 4 cucchiai di pecorino romano dop grattugiato
  • foglioline di menta fresca a piacere; la mia arriva direttamente dal vaso in terrazza, dove la coltivo facilmente senza rischiare che, a causa della sua esuberanza, colonizzi tutto lo spazio disponibile nelle aiuole.
  • pepe e sale

Per il condimento:

  • 60 grammi di burro
  • qualche fogliolina di salvia fresca
  • 2 cucchiai di pecorino romano dop grattugiato o in scaglie
  • pepe

Preparazione.

Sbuccia e taglia a tocchetti la zucca. Disponili poi in una teglia di metallo foderata con un foglio di alluminio e cuocili in forno a 170 °C (modalità statico) per circa 20-25 minuti, fino a quando non saranno morbidi. Lascia raffreddare.

Intanto che la zucca è in forno, fai lessare le patate con la buccia; saranno pronte quando potrai infilzarle con i rebbi di una forchetta senza sforzo. Una volta cotte, puoi sbucciarle e metterle a raffreddare.

E adesso, possiamo fare la pasta per il guscio dei ravioli! Disponi a fontana le farine mescolate con la curcuma e un pizzico di sale e rompi le uova nel centro. Inizia a impastare spostando la farina verso le uova, tutto intorno, e poi amalgama a lungo … c’è chi impasta spingendo con l’interno dei polsi, chi con le nocche, chi con una macchina impastatrice: scegli il metodo che ti riesce meglio, purché alla fine l’impasto sia liscio e omogeneo.

Metti a riposare la pasta per 1/2 ora a temperatura ambiente, coperta da una ciotola o avvolta nella pellicola. Intanto zucca e patate si saranno raffreddate, quindi puoi preparare il ripieno dei ravioli: passa le patate e la zucca in un passaverdure e poi incorpora il pecorino grattugiato, un pizzico di sale, pepe a piacere e tutte le foglioline di menta fresca che vuoi.

Ravioli con zucca, menta e pecorino.
© Elena Palombo per La Casetta del Merlo

Per tirare la sfoglia puoi usare un mattarello di legno o, se come me non sei abbastanza brava, una macchina per la pasta … che svolgerà egregiamente il lavoro al posto tuo.

Metti dei mucchietti di ripieno sopra la sfoglia, aiutandoti con un cucchiaino, copri con un’altra striscia di pasta e premi con decisione intorno al ripieno; è importante che non restino delle bolle d’aria, che potrebbero far aprire i ravioli durante la cottura.

Con uno stampo infarinato o una rotella crea ora i tuoi ravioli: rotondi, quadrati, a mezzaluna … scegli la forma che ti piace di più e poi: all’opera!

Una volta pronti, i ravioli possono essere cotti subito o anche il giorno dopo … quindi se hai un pranzo o una cena importante ti danno la possibilità di portarti avanti con un certo anticipo, cosa che in genere io apprezzo molto.

Versa con delicatezza i ravioli in abbondante acqua bollente salata e lasciali cuocere da 5 a 10 minuti da quando saliranno a galla; il tempo varia, anche di molto, in relazione allo spessore della sfoglia… ti consiglio di assaggiarli. Mentre cuociono, puoi preparare il velocissimo (ma delizioso) condimento: burro fuso, qualche fogliolina di salvia fresca e … con qualche scaglia di pecorino romano tagliata al momento e una macinata di pepe, i nostri ravioli con zucca, menta e pecorino sono pronti per essere serviti.

Ravioli con zucca, menta e pecorino.
© Elena Palombo per La Casetta del Merlo

Cosa te ne sembra, ti ho invogliata/o a prepararli con me? E, se vorrai, aspetto come sempre i tuoi commenti o suggerimenti e …

BON APPÉTIT!

Elena

La Casetta del Merlo, Novembre 2018

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

24 risposte a "Omaggio alla regina d’autunno: i ravioli di zucca con menta e pecorino."

Add yours

  1. O mamma mia che meraviglia Elena!!! Primo in assoluto complimenti !! Non sapevo di questa tua vincita essendo arrivata da poco e mi fa un enorme piacere leggerlo! Te lo meriti tuttissssssimo questo premio!!!!! brava brava brava !!! Secondo che favola questi ravioli….. me li farò di sicuro!!! (ps: consorte e figlio mi direbbero esattamente la stessa cosa: che bello che favola ma a noi la zucca non piace!) Ciao un bacione Alessia

    Piace a 1 persona

    1. Grazie!!! Non me lo aspettavo sai, ho tentato così, tanto per mettermi alla prova, ma senza aspettarmi nulla. E’ stata una bella sorpresa! Questi ravioli sono tra i miei esperimenti meglio riusciti, se hai voglia di farli poi fammi sapere… accetto suggerimenti. Ciao Elena

      Piace a 1 persona

    1. Ciao! Non ho mai provato con la farina di farro, ma credo di sì; per fare una prima prova la mescolerei con la 00 (metà e metà) e se i ravioli restano ben chiusi in seguito magari aumenterei la proporzione. Fammi sapere! A presto, Elena

      Mi piace

  2. Vabbè, cavie ma sempre fortunate!!! Il 27 di questo mese sarà il compleanno di mio marito ed io mi cimenterò col dolce alle castagne che hai postato qualche tempo fa. Non so se mi verrà bene…di certo ho già l’acquolina in bocca!!!! Buon fine settimana anche a te carissima !! 🙂

    Piace a 1 persona

  3. Ciao Elena, complimentissimi per il premio! Adoro la zucca e questo piatto deve essere favoloso… anche se i miei daranno la stessa risposta dei tuoi!! La zucca piace soltanto a me.

    Appena lasciati pennelli e tele, mi cimenterò con questa ricetta ed altre che leggo sempre con l’acquolina in bocca.

    Ciao carissima e a presto rileggerti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Creato su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: